APERTA LA BOSSICO CERATELLO

Ci sono voluti 30 anni, ma alla fine la Bossico-Ceratello, una strada di circa 2 chilometri che unisce i due paesi di gronda sulla sponda orografica destra dell’Oglio, sono collegati in quota. Per Bossico si tratta di una valvola di salvezza in caso di necessità: il paese dell’omonimo altopiano, infatti, ha una sola via di accesso carrabile da Sovere, così come Ceratello da Costa Volpino. Sono paesi “terminali”, oltre i quali si affrontano i tratturi della montagna, i pascoli alti, le baite e le malghe. Ma le comunità oggi hanno anche bisogno di maggior certezze perché la gente possa vivere nei paesi di grande bellezza naturalistica, ma con qualche scomodità e qualche preoccupazione. Per esempio, a Ceratello manca la farmacia ed i bambini per andare a scuola devono scendere al Piano: Bossico ora potrebbe essere un riferimento anche per questi servizi. Bossico d’estate ha un notevole flusso turistico e non tutti si sentono tranquilli senza una via di sbocco. La strada alta era stata pensata molti anni fa, iniziata con Marinella Cocchetti, Sindaco di Bossico nella sua prima parte da Bossico alla Valle, quindi è stata ultimata dall’attuale Sindaco Daria Schiavi e dal Sindaco di Costa Volpino Mauro Bonomelli, entrambi molto giovani, determinati e convinti della necessità della strada che rappresenta un forte elemento di attrattività turistica. Il tracciato è particolarmente affascinante, ricco di natura e con sguardi panoramici mozzafiato sul Sebino, sulla Vallecamonica e sulle montagne bresciane. Il costo della seconda parte dell’opera, completata questo giovedì 29 ottobre e collaudata nella sua interezza,è di 1.350 euro, con un risparmio sul preventivo di oltre 60.000 euro. Il Comune di Costa Volpino capofila dell’operazione, ha concordato con il comune di Bossico un regolamento di esercizio della strada con i limiti di velocità che sono stati fissati in 30 Km. All’ora, di portata e di ingombro. La cerimonia di inaugurazione potrebbe svolgersi nel giorno di Pasquetta del 2016: intanto la strada è aperta a turisti, amanti del trekking, del mountain bike, del Nordic walking, dell’equjitazione ed agli automobilisti che devono usarla con massima prudenza, attenzione e rispetto delle regole.

dal giornale online: Più Valli TV – News
Leggi tutto: http://ift.tt/1iui4z9

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...