CONTINUANO LE RICERCHE A SELLERO


Lo hanno cercato in lungo e in largo ma anche questa seconda giornata di ricerche è terminata senza risultati. Di Michele Vaira intorno alle 19.00 di questo giovedì, ancora nessuna traccia. Il 25enne manca da casa da ieri mattina quando era uscito per recarsi nei boschi sopra Sellero per trascorrere qualche ora all’insegna della sua passione: andare per funghi. Intorno alle 8 una fotografia mandata alla fidanzata ritrae il primo fungo trovato. L’ultimo contatto  è quello poco più tardi, con lo zio al telefono.  Durante la conversazione Michele Vaira  gli avrebbe detto di trovarsi a circa un’ora a piedi da dove aveva lasciato la macchina. Poi più nulla. Nel primo pomeriggio avrebbe dovuto recarsi al lavoro alle Forge Mamè di Cividate ma non è tornato a casa. La sua ragazza con cui il 25enne di Malonno vive a Sellero Novelle, ha cominciato a preoccuparsi e a chiamarlo incessantemente, ma il telefonino suonava a vuoto. Da allora, il silenzio. Michele Vaira non è tornato a casa. Da ieri decine e decine di persone lo stanno cercando. Circa 120 tra vigili del fuoco, soccorso alpino, soccorso alpino della guardia di finanza, protezione civile con le unità cinofile e i cani molecolari dei vigili del fuoco di Como, Varese e Bergamo. Ai cani è stato fatto annusare l’interno della macchina e le chiavi di Michele Vaira. Anche il cagnolino del giovane sarebbe stato chiamato a partecipare alle ricerche su suggerimento dei cinofili e nella speranza che potesse fiutare il passaggio del suo padrone, ma nulla. Le ricerche si sono svolte su due fronte. Prima dal punto in cui è stata ritrovata la macchina del giovane e quindi con l’aiuto dei cani molecolari, ripercorrendo quello che poteva essere il percorso fatto dal 25enne, verso Paisco passando da Malga Tambione verso Valle Allione. Il campo base è stato allestito in Municipio. Un secondo campo base in quota a Malga Tambione dove alcune squadre di ricercatori hanno passato la notte e che questo giovedì è stata raggiunta anche dal sindaco Giampiero Bressanelli che sta seguendo le ricerche. In azione oggi anche l’elicottero dei Vigili del fuoco giunto da Malpensa e dotato di una sorta di telelaser che riesce a captare l’eventuale presenza di persone. Con il satellitare geo referenziale dei vigili del fuoco si è cercato inutilmente di capire se era possibile rilevare la posizione del telefonino. La task force di 120 uomini divisi in 12 squadre ed aiutati da numerosi volontari del posto che conoscono come le loro tasche la zona, ha lavorato senza soste per tutto il giorno ma è costretta ad arrendersi di nuovo al sopraggiungere del buio. Una riunione è stata fatta intorno alle 18.00 per decidere il da farsi nella giornata di questo venerdì quando le ricerche riprenderanno. Le forze in campo stanno facendo il punto sulle ricerche per escludere alcune zone, prenderne in considerazione altre e restringere il campo delle ricerche che al momento risulta vasto. La zona è particolarmente impervia e piena di canaloni. La prospettiva di un’altra notte senza notizie è quanto di più straziante per i famigliari che stanno vivendo giorni di angoscia e che seguono passo dopo passo e con il cuore in gola, le ricerche.

dal giornale online: Più Valli TV – News
Leggi tutto: http://ift.tt/1iOkRnT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...