MONTECAMPIONE SKI AREA INCROCIA LE DITA

Obiettivo: ricapitalizzare la società Montecampione Ski Area. Per raggiungerlo non c’è più tempo perché il termine per la sottoscrizione dell’aumento di capitale è scaduto il 15 luglio e il Cda che ha in gestione il comprensorio sciistico di Artogne lo ha prorogato di qualche settimana. Se Montecampione Ski Area non riuscirà a  raggiungere la cifra indicata come necessaria alla ricostruzione del limite minimo del capitale sociale individuato in 335.700 euro, sarà costretta a chiudere e gli impianti della stazione sciistica, il prossimo inverno rimarranno chiusi. Un’ipotesi per scongiurare la quale anche gli enti pubblici si sono attivati. Il BIM di Valle Camonica ha infatti deliberato una quota di 200 mila euro, dando così coraggio anche ai vecchi o a potenziali nuovi investitori. Altri 70 mila euro li hanno raccolti i commercianti della zona il cui futuro e la cui sopravvivenza è legata a quella della stazione sciistica. Ma non basta: conti alla mano, per tenere in vita la società servono ancora 65mila euro. A pesare sono i debiti accumulati negli ultimi 3 anni, che sfiorano i 700 mila euro. Non parteciperà alla ricapitalizzazione il consorzio dei residenti di Montecampione che, per statuto,non può partecipare ad una società di capitali.  Raggiunto l’obiettivo della ricapitalizzazione e garantita l’apertura degli impianti, la società vorrebbe partecipare al bando di affitto e in futuro, procedere all’acquisto degli impianti. Tutto dipenderà dai prossimi giorni. Se nulla cambierà, l’assemblea dei soci che si riunirà l’8 agosto sarà chiamata a prendere delle decisioni. Così come in precedenza hanno fatto le società che si sono susseguite nella gestione degli impianti:  Montecampione Impianti, Montecampione Bovegno Ski, Alpiaz, Montecampione Hotel e ora la MontecampioneSki Area che riamane aggrappata all’ultima speranza.

dal giornale online: Più Valli TV – News
Leggi tutto: http://ift.tt/1eKz5mY

“COLTIVIAMO LA MONTAGNA”

Il Consorzio Adamello Ski lancia un’importante campagna di comunicazione che ha come protagonista l’Alta Valle Camonica ed il comprensorio Pontedilegno-Tonale. Finanziata dai Comuni di Ponte di Legno e di Temù, l’iniziativa illustra le peculiarità ed i punti di forza del territorio e racconta gli investimenti in corso ed una parte di quelli futuri: una fotografia del presente ed un’orgogliosa proiezione di cosa sarà nei prossimi anni questa importante area turistica. Non si tratta solo di lavoro, di portare clienti, ovvero turisti, in montagna, ma si tratta anche e soprattutto di una missione: quella di prendersi cura della montagna nel suo insieme valorizzandone tutti gli aspetti. Per questo lo slogan scelto  è “coltiviamo la montagna”. Uno slogan che rappresenta tutta la grande Comunità del comprensorio che ogni giorno si prende cura del territorio, realizzando un giardinaggio su grande scala: una “montagna che cresce”. Il vaso rappresentato sul nuovo dépliant in cui vengono illustrati gli investimenti in corso in alta Valle Camonica, sul comprensorio Adamello Ski, protegge il lavoro e tutti sforzi gli  quotidiani, in attesa di cogliere i meritati frutti. Tanti gli investimenti in corso d’opera illustrati che fanno del comprensorio sciistico un’eccezione del settore che vive ovunque un momento economico drammatico. Adamello Ski è infatti l’unico comprensorio sciisticoin Italia che realizza, a fronte di un investimento di 20 milioni di euro, due nuovi impianti di risalita: la Tele cabinovia Presena, seggiovia Casola quadriposto ad agganciamento automatico.  Più di 100 km di piste, dai 1150 mt di Temù sino ai 3000 mt del ghiacciaio Presena, insieme ad un tecnologico impianto di innevamento programmato, permettono di ampliare la stagione invernale al massimo. Oltre alla realizzazione dell’ascensore inclinato all’arrivo della cabinovia Ponte-Tonale, nel medio periodo  Adamello Ski vuole ampliare il demanio sciabile a Cima Sorti e realizzare una moderna Spa termale nel cuore di Pontedilegno. La maggior parte delle risorse economiche necessarie per tutti questi investimenti derivano dall’acqua. È l’acqua degli impianti idroelettrici dell’Alta Valle Camonica. Impianti controllati dalla Sit Spa (partecipata dagli enti territoriali e da 1500 soci privati) che per statuto non può distribuire utili ma esclusivamente investirli nello sviluppo del comprensorio e garantisce risorse certe ed importanti per i prossimi 30 anni.  Il teleriscaldamento delle case, lo smantellamento di Terna delle Linee elettriche d’alta tensione, la viabilità migliorata, i ritiri sportivi in alta Valle Camonica, i dieci nuovi percorsi freeride per gli appassionati della discesa in mountain bike; il Bike Park al Passo del Tonale; i 500 km di percorsi sterrati dell’Adamello Bike Arena; la pista ciclopedonale dell’Alta Valle Camonica, il Passo Gavia e il Mortirolo; i luoghi della Grande Guerra. Tutto questo concorre a rendere Adamello Ski una stazione sciistica in crescita che vuole, con questa nuova campagna informativa, attirare ancora più investitori.

dal giornale online: Più Valli TV – News
Leggi tutto: http://ift.tt/1eKz7uW

UNA FARMACIA INNOVATIVA

Plemo e Sacca di Esine contano assieme circa 2.000 abitanti: tra le famiglie storiche, ve ne sono molte di nuova generazione richiamate dai nuovi insediamenti residenziali. Poco distante ci è anche un’importante area industriale che vede occupate centinaia di persone. A circa 200 metri c’è l’accesso all’area di Servizio Toroselle della superstrada; la pista ciclopedonale della Vallecamonica passa a pochi metri dalla strada comunale, che peraltro è molto frequentata La popolazione residente da tempo richiedeva al Comune un servizio di farmacia più adeguato alle mutate esigenze del territorio. Dopo avere esperito le procedure di legge e aver bandito la gara per l’assegnazione di una nuova farmacia da parte del Comune di Esine, la società che si è aggiudicata il servizio ha lavorato sodo da un anno a questa parte per realizzare un centro che rispondesse ai dettami del bando ed alle richieste del mercato. Sarà una Farmacia-Omeopatia-Cosmesi, per iniziare: ma i servizi offerti sono molti e soprattutto abbracciano più tempo, più spazio e più possibilità di offerte di servizi alla popolazione. Dal 1 agosto ci siamo anche noi, recita il biglietto d’invito alla serata inaugurale della nuova struttura che, dalla sua, ha anche un ampio parcheggio, un’ottima visibilità dalla strada e l’organizzazione degli spazi interni molto ben congegnata e in grado di indirizzare subito l’utente al servizio richiesto: farmaci etici, farmaci da banco e farmaci equivalenti, servizi omeopatici, prima infanzia, cosmesi di alto livello, prodotti speciali per l’alimentazione, vasto repertorio di prodotti per lo sport. A breve arriverà anche il centro servizi, la possibilità di fornitura di farmaci a domicilio secondo la normativa vigente e altri servizi importanti Dal 1 agosto ci tengono a far sapere che ci sono anche loro.

dal giornale online: Più Valli TV – News
Leggi tutto: http://ift.tt/1eKz5mN

ANGOLO IN FESTA PER SAN LORENZO

La Festa Patronale di San Lorenzo ad Angolo Terme, in calendario liturgico il 10 agosto, rappresenta per la comunità il momento più vitale e aggregativo essendo che all’ aspetto religioso si associano diversi momenti di divertimento e di sostegno ad iniziative benefiche, nei giorni antece4denti la ricorrenza. Novità di quest’anno, sarà la chiusura al traffico nelle vie d’ accesso alla Parrocchiale, dove troveranno spazio I banchi vendita di artigianato locale. Giovedi 6 agosto alle 20.45 il locale Corpo Bandistico Musicale Santa Cecilia e la Corale San Lorenzo si esibiranno in una elevezione musicale ospitata in Parrocchiale in onore del Beato Bresciano Paolo VI. Particolare interesse riveste la vendita del tipico pane a forma di stella, prodotto e venduto solo in occasione della ricorrenza. Il culmine degli appuntamenti religiosi ad Angolo Terme, in occasione della festa Patronale di San Lorenzo sarà alle 17 di  lunedi 10 agosto quando il Vescovo Ausiliare dell’ Arcidiocesi di Milano mons.Mario Delpini presenzierà alla solenne celebrazione religiosa delle 17 a cui seguirà la Processione con la statua del Santo.

dal giornale online: Più Valli TV – News
Leggi tutto: http://ift.tt/1Diecen

SUONI E VOCI DELLA GRANDE GUERRA

“Suoni e voci della Grande Guerra 1915-1918, per non dimenticare” è il titolo della manifestazione che l’Unione Bande Musicali della Vallecamonica ha organizzato per domenica 2 agosto a Ponte di Legno, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e con il patrocinio della Comunità Montana di Vallecamonica, della provincia di Brescia, della Fondazione della Comunità bresciana, dell’associazione nazionale bande italiane musicali autonome e dell’Associazione bande musicali bresciane. Il concerto prevede la partecipazione di 10 bande musicali e 3 cori con circa 600 esecutori e sarà affidato all’esperienza direttoriale e concertistica del maestro Pietro Damiani, bresciano d’origine e ticinese di adozione, avendovi diretto per oltre 40 anni la Civica Banda di Lugano. Il tema dell’incontro organizzato dall’Unione Bande Musicali di Vallecamonica ricorda il centenario che si sta celebrando in tutta Italia ma particolarmente nelle zone nelle quali la prima Guerra Mondiale è stata particolarmente violenta, come nel caso dell’alta Vallecamonica: il concerto vuole essere dunque un commosso omaggio a tutti i combattenti italiani sui vari fronti della prima guerra mondiale. Fare musica insieme, con un complesso di esecutori così vasto, è anche un’occasione per esprimere l’orgoglio e la gioia per la Musica e pere l’Italia. L’inizio della manifestazione è previsto per le 15.30 dalle vie e piazze di Ponte di Legno dalle quali inizieranno a sfilare le bande di Angolo Terme, Breno, Piancamuno, Artogne, Esine, Ono S. Pietro, Demo, Sonico, Vezza d’Oglio, Pezzo e Coredo. Raggiunto il Palazzetto dello Sport, insieme ai Cori Vallecamonica, La Pineta e Ana Sovere ci sarà il grande concerto nel quale è previsto un racconto a più voci cantato e suonato sul tema della grande guerra.

dal giornale online: Più Valli TV – News
Leggi tutto: http://ift.tt/1Diecel

7° POKER DELLA MONTAGNA A ANGOLO

Montagna protagonista ad Angolo Terme, dove il 9, 15, 23, e 30 agosto torna la settima edizione del Poker della Montagna al quale da quest’ anno si aggiunge sabato 5 settembre, quale Special Event, il 1° Angolo Poker Challenge. Marco Toini farà da testimonial all’ intera manifestazione. La serie di appuntamenti legati al Poker della Montagna, rappresentano una vetrina decisamente importante per il territorio di Angolo Terme che vanta una serie di scorci suggestivi e sentieri a molti sconosciuti.

dal giornale online: Più Valli TV – News
Leggi tutto: http://ift.tt/1IvVNqw

#Lago Moro – Moro #Lake Repost @danilo_moroni #lagomoro #morolake #vallecamonica #valcamonica #valledeisegni #DarfoBoario #darfoboarioterme #water #acqua #natura #naturelovers #nature #alpi #alps #sky #skyporn #montagna #mountain #blue #brescia #itineraribrescia #Lombardia #brixia_scatti #wonderfulexpo2015 #swim

#Lago Moro – Moro #Lake
Repost @danilo_moroni
#lagomoro #morolake #vallecamonica #valcamonica #valledeisegni #DarfoBoario #darfoboarioterme #water #acqua #natura #naturelovers #nature #alpi #alps #sky #skyporn #montagna #mountain #blue #brescia #itineraribrescia #Lombardia #brixia_scatti #wonderfulexpo2015 #swim
pubblicato da vallecamonica
post originale: http://ift.tt/1Hf1ng6

#Lago Moro – Moro #Lake Repost @danilo_moroni #lagomoro #morolake #vallecamonica #valcamonica #valledeisegni #DarfoBoario #darfoboarioterme #water #acqua #natura #naturelovers #nature #alpi #alps #sky #skyporn #montagna #mountain #blue #brescia #itineraribrescia #Lombardia #brixia_scatti #wonderfulexpo2015 #swim

#Lago Moro – Moro #Lake
Repost @danilo_moroni
#lagomoro #morolake #vallecamonica #valcamonica #valledeisegni #DarfoBoario #darfoboarioterme #water #acqua #natura #naturelovers #nature #alpi #alps #sky #skyporn #montagna #mountain #blue #brescia #itineraribrescia #Lombardia #brixia_scatti #wonderfulexpo2015 #swim
pubblicato da vallecamonica
post originale: http://ift.tt/1Hf1ng6