RIFORMA SANITA’, C’E’ LA BOZZA

La giunta regionale ha approvato la bozza di riforma della sanità. Il prossimo passaggio sarà l’analisi da parte della commissione sanità, poi la discussione e il voto in consiglio regionale. Si sono astenuti gli assessori in quota al Nuovo centrodestra, che non concordano su alcuni punti della riforma come la penalizzazione del sistema dei privati convenzionati.  I principi cardine della riforma restano la libertà di scelta, la competitività tra strutture pubbliche e private e la centralizzazione degli acquisti. Nasce un’agenzia regionale (Ats, Agenzia per la tutela della salute) da cui dipendono le Assl (Articolazioni socio-sanitarie locali), che vanno a sostituire le Asl e che si occupano di regolare i contratti con gli operatori pubblici e privati (Aisa, Aziende integrate per la salute e l’assistenza, che assorbiranno le Aziende ospedaliere). Ciascuna Assl avrà un bacino d’utenza di almeno un milione di abitanti, con alcune eccezioni (si parla dell’Assl Valtellina-Valcamonica).

dal giornale online: Più Valli TV – News
Leggi tutto: http://ift.tt/1xMjuew

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...